Cuccioli Disponibili - gatti del freddo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cuccioli Disponibili

I cuccioli
 

Cuccioli  Nati il 20 AGOSTO 2017

Pedigree

Madre: Pl* Ch. Emilia Duch Polnocy - NFO f 09

Padre: Ch* IC Rufus Blue Tanis -  NFO d 09 23


I cuccioli sono visibili a Saint Vincent (AO)

Madre: Pl* Ch. Emilia Duch Polnocy
Padre: Ch* IC. Rufus Blue Tanis
CLEOPATRA - femmina/female
Colore & codice EMS

TRICOLORE CON BIANCO
EMS: NFO f 09

STATO

OPZIONE
Option


CASPER - maschio/male
Colore & codice EMS

NERO  con bianco
EMS: NFO n 03

STATO

DISPONIBILE
Available


CARLO MAGNO - maschio/male
Colore & codice EMS

Rosso tigrato  con bianco
EMS: NFO d 09 22

STATO

DISPONIBILE
Available


CHIERAN - maschio/male
Colore & codice EMS

NERO
EMS: NFO n

STATO

PRENOTATO
Booked


CURCUMA - femmina/female
Colore & codice EMS

Rosso tigrato  con bianco blotched
EMS: NFO d 09 22

STATO

PRENOTATO
Booked
(Renato)


CHRIS MARTIN - ADOTTATO
CYNDI - ADOTTATA
CESARE - ADOTTATO
CUPIDO - ADOTTATO
CAMILLO - ADOTTATO
CAMEO LOKI - ADOTTATO
CREAMY - Adottata
 


cucciolate precedenti

Cuccioli  Nati il 5 Maggio 2016

Pedigree

Madre: Pl* Ch. Emilia Duch Polnocy - NFO f 09

Padre: Ch* IC Rufus Blue Tanis -  NFO d 09 23


I cuccioli sono visibili a Saint Vincent (AO)

Barbie - ADOTTATA
BILLY - ADOTTATO
BJORK - ADOTTATA

Cuccioli  Nati il 6 Maggio 2016

Pedigree

Madre: It* CH. Gattidelfreddo RAIN - NFO fs 09 22

Padre: It*  Gattidelfreddo Oregon  -  NFO d 09 23  


I cuccioli sono visibili a Saint Vincent (AO)

BORIS - ADOTTATO
BACH - ADOTTATO
BIJOU - ADOTTATA
BIRILLO - ADOTTATO
BYRON - ADOTTATO
 
 


Cucciolate precedenti

 
 
Galleria Cuccioli precedenti
 
 
 
 
 
 
 
PRETENDERE IL PEDIGREE...SEMPRE!!!

ECCO PERCHE' UN CUCCIOLO DI RAZZA DEVE AVERE SEMPRE IL "PEDIGREE"

"Prima di prendere un cucciolo...
Troppo spesso il mondo dei "gatti di razza" è sconosciuto a chi è in cerca di un cucciolo da portare in casa, sarebbe bene invece sapere che esistono normative ben definite che lo regolamentano per evitare di finire nelle mani sbagliate.
Iniziamo facendo una netta distinzione tra  "commercianti di animali" ,"venditori truffaldini"e"allevatori".
I primi, i commercianti di animali, comprano e vendono cuccioli come fossero merce…incrementando spesso il mercato di cuccioli dall'est con tutto quello che ne consegue…
i secondi sono proprietari di gatti con aspetto simile a quelli di razza che  lasciano riprodurre i propri con il solo obiettivo della vendita e quindi del guadagno…questi gatti non sono accompagnati da alcun documento valido…da considerare quindi privi di valore venale.
L'allevatore…è un appassionato di una determinata razza, per la cui selezione cerca di lavorare, decidendo accoppiamenti che la possano rafforzare e migliorare.
Allevatore è colui che assiste la propria gatta al parto, la affianca nella crescita dei piccoli con amore e dedizione fin dal primo istante di vita e fino al momento in cui saranno affidati alle famiglie scelte per loro.


Arriviamo all'informazione…


In Italia, così come in tutti i paesi dell’Unione Europea, l’allevamento e la commercializzazione degli animali di razza (gatti, cavalli, conigli, bovini, cani, ecc…) sono regolati da normative emesse dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali di cui ovviamente non vogliamo parlare nei dettagli ma ne vogliamo ricordare alcuni principi essenziali.

SOLO UN ANIMALE IN POSSESSO DI UN CERTIFICATO GENEALOGICO emesso in conformità alle direttive Ministeriali può essere definito di razza.

PER POTER AVERE UN CERTIFICATO GENEALOGICO un animale deve nascere da GENITORI ISCRITTI AI LIBRI GENEALOGICI.
In Italia, l’associazione che il Ministero ha individuato come depositaria del Libro Origini per i gatti di razza è l’ANFI. Questo significa che gli unici pedigree validi nel nostro paese sono quelli ANFI, e che solo i gatti iscritti ai libri origine ANFI possono essere definiti “gatti di razza”.

Le sopracitate normative VIETANO inoltre agli allevatori la cessione dei soggetti allevati a commercianti di animali.

Un allevatore è legalmente tenuto a cedere i propri soggetti solo dopo che abbiano compiuto un minimo di 84 giorni (12 settimane) e dopo averli vaccinati contro le più comuni malattie virali che colpiscono i gatti. Un allevatore serio a vostra richiesta potrà mostrarvi i genitori del cucciolo che state per acquistare e fornirvi le relative certificazioni sanitarie(obbligatorie per regolamento Anfi) mentre un commerciante non ha mai visto nemmeno in fotografia i genitori dei gattini messi in vendita e un venditore truffaldino non saprebbe neanche dirvi di cosa stò parlando….

Avere un gatto che ha il pedigree vi da 3 garanzie:

1 - L'allevatore che vi sta dando il cucciolo non ha accoppiato i genitori in consanguineità perchè nel pedigree questo si vedrebbe, quindi il cucciolo non avrà problemi a livello genetico.

2 - Il padre e la madre sono 2 Norvegesi delle Foreste, e il vostro cucciolo non è frutto di incroci con gatti che chiaramente non essendo di razza non sono testati, controllati e vaccinati, e soprattutto sono di razza pura.

3 - Non c è sfruttamento a discapito della salute delle gatte femmine.

Cosa comporta la consanguineità nel vostro futuro cucciolo??
queste alcune delle principali malattie non visibili nel momento dell'acquisto:

Allineamento dei denti
Cataratta
Sordità
Gangliosidosi GM1
Gangliosidosi GM2
Emofilia A e B
Labbro leporino e palatoschisi
Iperossaluria
Lussazione della rotula
Spasticismo

Cosa comporta acquistare un gatto frutto di incroci, che chiaramente non possono essere con gatti non testati vaccinati, non controllati?

La leucemia felina;
La panleucopenia felina;
La calicivirosi;
La rinotracheite virale felina.
Sindrome da immunodeficienza virale o FIV
Peritonite infettiva del gatto o FIP

E per concludere:
Spesso, la vendita di cuccioli senza pedigree, come scusa, nasconde lo sfruttamento di mamma gatta, facendola partorire piu volte in un anno…
L’ANFI cerca di limitare il problema della produzione dei cuccioli “in batteria” imponendo il limite di 3 sole cucciolate in 2 anni solari per ogni fattrice di un allevamento (Art.17 Regolamento di Allevamento e dei Libri Origini): se una gatta viene fatta partorire più di sovente, l’ANFI non consente la registrazione dei cuccioli e, di conseguenza, il rilascio del pedigree.
Quando un allevatore vi propone l’acquisto di un gatto senza pedigree, sappiate che, accettando, probabilmente state contribuendo allo sfruttamento di una gatta alla sua terza, quarta, quinta gravidanza in un anno! E questa è una pratica che DEVE essere fermata perchè mette a repentaglio la salute della gatta ma anche quella dei nuovi nati!!

Se ne deduce immediatamente che un gatto di razza può essere acquistato solo ed esclusimente dall’allevatore che lo ha visto nascere nella propria casa. Quando trovate un cucciolo dichiarato di razza in una vetrina o su un annuncio dove vi  viene proposto a poche centinaia di euro ma senza pedigree(con la giustificazione del risparmio) potete esser certi che non si tratta di gatti di razza!

Chiaramente i gatti nati nel nostro allevamento sono tutti accompagnati da CERTIFICATO GENEALOGICO emesso in conformità alle Leggi e alle Normative italiane. "


(Testo di Karin Moscabianca - fonte tratta dal sito: http://gattiforestenorvegesi.myblog.it/list/storia_leggende/cuccioli-senza-pedigree.html )

 
Piani
 
Prassi per la Cessione dei Cuccioli
  • I cuccioli vengono consegnati a partire dal terzo mese di età e accompagnati da:  doppia vaccinazione "trivalente",  certificato di buona salute, Pedigree ANFI.

  • Tutti i cuccioli crescono e vivono con noi in casa,  con le nostre abitudini, in modo da sviluppare un carattere socievole, equilibrato e affettuoso.

    

 
STATO

DISPONIBILE
Available


STATO

OPZIONE
Option


STATO

PRENOTATO
Booked


STATO

ADOTTATO
Adopted


 
Torna ai contenuti | Torna al menu