Consigli - gatti del freddo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Consigli

Salute e cura

CURE:


Il pelo del Norvegese è davvero eccezionale: difficilmente si annoda ma deve essere spazzolato e pettinato con cura nel periodo della muta, in modo da evitare che il mantello si infeltrisca e che lo stesso gatto, durante le fasi di pulizia, ingurgiti il pelo in eccesso. Nel resto dell'anno, invece, la particolare tessitura del pelo rende tutto più facile. E' un gatto che ha uno sviluppo lento che si completa intorno ai 4-5 anni è non ha particolari problemi di salute.

ICELANKE MARACUJA

RIPRODUZIONE:


La femmina completa lo sviluppo sessuale intorno ai 10 mesi di età. Il maschio può riprodursi dai 10-12 mesi. La gestazione dura 60/65 giorni. Le cucciolate sono in genere composte da 4-5 gattini. Gravidanza e parto, come per tutti gli animali che non hanno subito forti pressioni selettive da parte dell'uomo, vengono portati a termine senza alcun problema. Sono madri molto affettuose, attente e molto abili nell'educare i cuccioli alla pulizia e alla caccia. Lo svezzamento che avviene solitamente intorno ai 30-35 giorni, pur essendo un momento delicato nella vita dei cuccioli, avviene solitamente, proprio per la loro natura, senza alcun problema.



ALIMENTAZIONE:

Essendo un buon cacciatore e un buon pescatore, è in grado di procurarsi il cibo anche da solo. I suoi cibi preferiti sono carne e pesce, ma anche croccantini per integrare la dieta. Essendo un gatto vitale e sempre in movimento ha bisogno di una dieta varia e ben equilibrata. Lasciare sempre a disposizione del gatto dell'acqua fresca da bere.

cat room indoor

LE PRECAUZIONI DA PRENDERE:

Sono valide più o meno le stesse che vengono usate per i bambini:
Tenere tutte le sostanze chimiche potenzialmente nocive quali medicinali, detersivi, pesticidi o altro genere, ben chiusi (pattumiera e Wc compresi) o lontano dalla loro portata…

Un’ altra serie di minacce potrebbero provenire dalle piante di casa, giocare e spesso masticare foglie o fiori può diventare un pericolo per la tossicità di alcune di esse come l'Agrifoglio, l’Azalea, il Ciclamino, l’Edera, il Filodendro, il Ficus Glicine, l’Oleandro, il Rododendro, la Stella di Natale e il Vischio. Il vostro veterinario potrà indicarvi quali altre piante sono pericolose per il micio.


Torna ai contenuti | Torna al menu